Elisa Springer Surbo

Auguri per le festività pasquali e interruzione delle attività didattiche.

Rieccoci alle porte della festa più importante del mondo cristiano: Pasqua mistero di morte e Resurrezione, promessa di vita nuova esclusiva della religione cristiana. La morte è vinta e l’uomo è redento! Questo è il messaggio squisitamente religioso. Ma noi viviamo in un contesto caratterizzato dalla “laicità” che non vuol dire negazione del sacro, quanto piuttosto capacità di vivere gli impegni legati alla propria scelta di fede, nel mondo, nella quotidianità della propria esperienza di vita. Allora anche la scuola può interpretare i valori legati al messaggio di Resurrezione e  di speranza che proviene da questa festa. Oggi più che mai, infatti, sentiamo forte il bisogno di trasmettere anche nelle aule scolastiche pensieri intrisi di positività, di bellezza che aprano ad orizzonti di pace, solidarietà, condivisione. Abbiamo bisogno di risorgere dai nostri pregiudizi che hanno creato in questi ultimi anni muri insormontabili di divisione e di odio verso la diversità; avvertiamo l’urgenza di rinnovare la società attraverso una nuova contaminazione di valori positivi che cancellino le brutture a cui ogni giorno siamo costretti ad assistere. Abbiamo bisogno di umanizzare l’uomo! Di riportarlo alla sua natura, quale essere capace di aprirsi all’altro, di accogliere e condividere. Dobbiamo tornare a sognare un nuovo Umanesimo unica via per ritornare ad essere umani.
Il mio augurio per le prossime festività pasquali è racchiuso nell’immagine bellissima del mattino di Pasqua. Vi auguro di fare l’esperienza del sepolcro vuoto, di gustare la sorpresa, non quella legata all’uovo di cioccolata, ma quella di credere che un mondo migliore è possibile solo se ciascuno di noi avrà la forza di impegnarsi affinché la Pasqua non sia solo una festa dell’anno, ma una dimensione  a cui tendere, indispensabile per essere nella società costruttori credibili di una nuova stagione di umanità.
Buona Pasqua a tutti!
La dirigente scolastica
Maria Rosaria Manca
 
 
Si coglie l’occasione per ricordare che le attività didattiche saranno sospese da Giovedì 18 aprile a Venerdì 26. Le stesse riprenderanno regolarmente Lunedì 29 Aprile. E’ utile ricordare che in questo periodo è necessario non perdere il ritmo dello studio poiché l’anno scolastico è ormai giunto alla sua naturale chiusura e il ritmo al rientro sarà decisamente molto intenso. Pertanto non abbassate la guardia.


Condividilo con i tuoi amici!


   
   

@ grafica di Ivan Sammartino - IWStudio